Orsoline, iniziato il Capitolo generale

Pubblicato da: 

|

Data pubblicazione: 

24/07/2012
|

Letture: 

1014
Le suore con monsignor Beschi al Capitolo generale di Gandino

Sono giunte dalle varie comunità sparse in Italia, dal Kenya e dall’Etiopia, dall’Eritrea, dal Brasile, dalla Polonia e dall’Argentina.
Le Suore Orsoline di Maria Vergine Immacolata hanno aperto domenica a Gandino il loro 18° Capitolo generale, nella casa madre dell’Istituto fondato nel 1818 da don Francesco Della Madonna. La solenne concelebrazione di apertura, tenutasi nella chiesa di San Mauro annessa al convento, è stata presieduta dal vescovo Francesco Beschi che ha salutato con gioia le suore e la loro «intensa e particolare espressione di comunione».
Suor Carlita Nicoli, madre generale da 12 anni, ha sottolineato come questo Capitolo (che raduna quaranta delegate su circa 400 suore complessive) si svolge in un’epoca particolare che «interpella il nostro carisma educativo ».
Il Capitolo torna a Gandino dopo 85 anni, a più di un secolo da quello inaugurale del 1909.

La concelebrazione
A concelebrare c’erano il prevosto di Gandino don Innocente Chiodi, don Valter Pala, padre Vincenzo Mosca, don Francesco Mangili e don Giovanni Frana. Nell’omelia monsignor Beschi, partendo dall’esperienza di Gesù con gli Apostoli, ha ricordato l’urgenza attuale di condivisione della fede.
«Nonostante si moltiplichino le possibilità di comunicare – ha detto il vescovo – anche i cristiani fanno sempre più fatica a condividere, preferendo troppo spesso giudicare. La vocazione delle suore ci insegna come sia vitale condividere in serenità idee, esperienze e soprattutto la fede».
Il vescovo ha sottolineato con forza altri aspetti centrali, a cominciare dalla compassione «che è elemento forte di ribellione al male, che fugge la spirale negativa dell’umiliazione umana e si intreccia in maniera virtuosa con l’Amore».

Il rinnovo delle promesse
La celebrazione ha vissuto un momento intenso quando le suore hanno scandito all’unisono il rinnovo della propria promessa. Nel pomeriggio madre Carlita Nicoli ha avviato i lavori nella Sala capitolare, allestita nell’auditorium del convento. «Saremo impegnate – spiega la superiora generale – a rivedere la regola di vita e l’impegno delle Orsoline».
In programma anche l’elezione della Superiora e delle consigliere generali. Il Capitolo vivrà una nuova tappa importante il 29 luglio, con la celebrazione presieduta dal vescovo Luigi Bonazzi, Nunzio apostolico nei Paesi Baltici, e si concluderà il 5 agosto nella basilica di Gandino.

Autore: 

Giambattista Gherardi

Autore: 

webmaster
|