Barzizza in festa accoglie la Madonna pellegrina di Fatima

Gandino: la statua verrà portata con l’elicottero che atterrerà oggi alle 17,30 in località Casèla
«Grande gioia per tutti». Attesi migliaia di fedeli

Pubblicato da: 

|

Data pubblicazione: 

12/04/2015
|

Letture: 

1818
La statua della Madonna pellegrina di Fatima da oggi sarà a Barzizza

Un evento che mobilita l’intera comunità nel segno della devozione mariana.
C’è grande attesa nella parrocchia di San Nicola a Barzizza, in comune di Gandino, per l’arrivo in elicottero, oggi attorno alle 17,30, della statua della Madonna pellegrina di Fatima. «L’arrivo tra noi della statua della Madre Celeste – sottolinea il parroco don Guido Sibella, a Barzizza dal 2004 – è motivo di grande gioia. L’abbiamo invitata, voluta e desiderata per sentire il suo amore e manifestarle la nostra risposta di fede. Da mesi lavoriamo affinché i pellegrini che si uniranno a noi nella preghiera possano trovare una bella accoglienza, le giuste indicazioni, ma soprattutto possano rinnovare e ravvivare la propria fede».

Nelle ultime settimane i volontari hanno addobbato le strade della popolosa frazione posta alle pendici del Farno, con striscioni a tema, festoni e ghirlande. Per i più anziani la memoria riporta all’aprile 1949, quando anche a Barzizza giunse la «Peregrinatio Mariae» voluta dall’allora vescovo Adriano Bernareggi.
La prima statua della Vergine pellegrina di Fatima, costruita secondo le indicazioni di suor Lucia, fu incoronata solennemente dall’arcivescovo di Evora, il 13 maggio 1947, a trent’anni dall’Apparizione della Vergine ai pastorelli portoghesi. Al fine di dar risposta alle numerose richieste nei vari continenti, furono nel tempo fatte varie repliche della statua. Il simulacro mariano arriverà a Barzizza alle 17,30, quando un elicottero atterrerà in località Casèla.
A porgere il benvenuto al fianco di don Sibella ci saranno don Vittorio De’ Paoli, assistente spirituale nazionale dell’Apostolato mondiale di Fatima, e il sindaco di Gandino, Elio Castelli. Il successivo corteo salirà verso la parrocchiale, dove alle 18,30 verrà celebrata la Messa solenne, seguita alle 21,30 da un Rosario meditato con voci a cappella e brani musicali.

Ogni giorno (da domani a domenica 19 aprile) si susseguiranno momenti di preghiera, con particolari intenzioni per famiglie, bambini, giovani, anziani e malati. Ogni mattina, Messa alle 8,30, seguita durante la giornata (alle 10, 11,30, 14,30 e 20,30) dalle recite del Rosario, alle 18 dal canto dei vespri e benedizione eucaristica. Ogni sera alle 21 Messa solenne con rinnovamento della consacrazione al Cuore Immacolato di Maria. Mercoledì, alle 16,30, presente don Marco Zappa dell’Apostolato di Fatima, è in programma la Messa per gli ammalati, con unzione con l’olio degli infermi. Giovedì la Messa delle 21 sarà presieduta da don Vittorio De’ Paoli e seguita da una breve processione eucaristica.
Venerdì monsignor Davide Pelucchi, vicario generale della diocesi, presiederà la Messa delle 21, mentre sabato alle 18 la Messa vespertina sarà presieduta dal vescovo Francesco Beschi. Domenica 19 aprile alle 10,30 (prima della partenza della statua, nel pomeriggio, alla volta del santuario dell’Addolorata di Rho) a chiudere le celebrazioni sarà il solenne pontificale presieduto dal cardinale Salvatore De Giorgi, arcivescovo emerito di Palermo.
Per l’intera settimana il traffico nell’abitato di Barzizza subirà limitazioni, grazie al coordinamento di vigilanza urbana e gruppi di volontariato. Residenti e pellegrini potranno utilizzare la nuova bretella tangenziale che conduce al Farno e sfruttare le aree di sosta allestite al campo sportivo e in oratorio (per anziani e disabili).
Previsto anche un servizio bus navetta (1 euro) che collegherà Barzizza con i parcheggi allestiti in via Cà Antonelli (area Radici) e alle scuole medie a Gandino. Sono attivi un sito internet dedicato (www.madonnafatimabarzizza. org) e una segreteria logistica al numero 347.3923578.

Autore: 

Giambattista Gherardi

Tags: 

|

Autore: 

webmaster
|