JubilateDeo omnis terra… - La corale Luigi Canali di Gandino rende omaggio al suo Maestro: Giuseppe Pedroncelli.

Data e Ora: 

Sab, 28/03/2009 - 18:00
|

Argomento: 

|

Referente: 

|

Letture: 

945

JubilateDeo omnis terra…
Lodate il Signore …
Lodatelo nell’alto dei Cieli …

La corale Luigi Canali di Gandino rende omaggio al suo Maestro
Giuseppe Pedroncelli
recentemente scomparso

Ore 18.00 – S. Messa in suffragio animata dalla corale
Ore 20.45 – Elevazione musicale in ricordo
Parteciperanno anche le corali di Cirano, Barzizza, Leffe, Cazzano S.Andrea, Peia e Casnigo

“Lodate sempre Dio”. Era questo il titolo del brano di Terenzio Zardini che le Corali della Val Gandino, avevano intonato lo scorso dicembre in Basilica in occasione di un’elevazione a più voci. A dirigerle, immancabile, c’era il maestro Giuseppe Pedroncelli, morto dopo breve malattia il 19 febbraio scorso all’età di 75 anni.

“Il maestro Pedroncelli – sottolinea Salvatore Cortinovis, organista della formazione gandinese – era una vera e propria istituzione del canto corale. Aveva studiato pianoforte alla Ceciliana a Bergamo, ma a guidare il suo innegabile talento era soprattutto l’esperienza maturata come corista, soprattutto a Gazzaniga. Oltre alla corale Canali dirigeva anche la Corale S.Andrea di Cazzano e la S.Antonio di Peia, collaborava con quella di Cirano e in passato aveva diretto la Corale di Leffe”.

Nel corso dell’elevazione del verranno proposti brani cari al maestro “Pedro”, a cominciare da “Jubilate Deo omnis terra” da lui composto per 4 voci miste nel 2003, in ricordo del figlio scomparso.

“Non mancherà, – continua Cortinovis - in versione solo strumentale, l’Aria sulla quarta corda di Bach a lui tanto cara, cui seguiranno “O mio Signor” di Haendel nella rielaborazione di Aquilino Belotti che guidò Pedroncelli nella corale di Gazzaniga, il Requiem di R.Fhurer e l’Ave Maria, nella versione che da poco Pedroncelli aveva insegnato alla nostra Corale. Una versione un poco “moderna”, alla quale guardava con favore inconsueto”.

In programma anche la “Passione di Cristo” di Lorenzo Perosi, autore molto amato dal maestro Pedroncelli.

Pubblicato da: 

webmaster il 17-03-2009 (ultima modifica: 22-12-2015)