Colombi, finale con il botto Cinque slalom cinque vittorie

Sci alpino. L’atleta bergamasco ha vinto tutte le gare Fis che hanno concluso la stagione

Pubblicato da: 

|

Data pubblicazione: 

20/04/2016
|

Letture: 

781
Nicolò Colombi, 24 anni di Gandino, in azione

Finale col botto per Nicolò Colombi, capace di vincere ben cinque slalom Fis nelle ultime due settimane. L’alfiere dello sci club Ubi Banca Goggi sta vivendo un momento di forma strepitosa al termine di una stagione che l’ha visto sempre protagonista tra i rapid gates con la convocazione in Coppa Europa e il titolo mondiale cittadini conquistato per la seconda volta in carriera sulle nevi di Falcade a inizio febbraio. Dopo aver dominato i due slalom mandati in pista proprio dal «Goggi» nella prima domenica di aprile al Monte Pora, il 24enne di Gandino è sceso fino in Appennino, all’Abetone dove ha calato uno splendido tris che si è trasformato in un fantastico pokerissimo sabato scorso a Prali, nel torinese, dove ha messo a segno un’altra doppietta negli slalom conclusivi della stagione del circuito italiano delle «Fis open».
«Peccato sia finita: con questa forma… – scherza il forte Senior goggino - sono molto contento per questo finale di stagione che mi lascia ottime sensazioni e tanta voglia di fare anche per l’estate in cui continuerò a battere il chiodo: il lavoro alla fine paga e bisogna cercare di martellare sempre puntando all’obiettivo grosso: la vittoria. Ho patito molto nelle ultime stagioni per un problema al ginocchio ma sono uno che non molla ed alla fine l’impegno è stato ripagato. Per cui l’anno prossimo, anche se a 25 anni in Italia nel circo bianco ti considerano un vecchietto e ti tengono fuori dal giro, ci sarò ancora a dar battaglia e a giocarmela ogni volta che sarò al cancelletto di partenza». Ma Prali ha detto bene anche ad altri slalomisti targati Bergamo a cominciare dal suo compagno di squadra Michele Carminati, ottimo quarto Juniores in gara1, e a Michele Gualazzi, buon sesto assoluto in gara2 dove in classifica troviamo anche l’altro goggino Mattia Mazzoleni 18° Aspirante.
In precedenza gli atleti di Bergamosci erano stati impegnati in Val Venosta a Solda dove sono andati in pista due giganti «Fis Cittadini» dalla partecipazione molto numerosa e qualificata. Bene Gualazzi due volte 14° assoluto (terzo degli italiani) così come Federico Tomasoni (UBI Goggi) 12° e 17° tra gli Juniores mentre negli Aspiranti il radicino Emanuele Radici è 14° e 19° con i compagno Matteo Salvatoni 36° in gara 2. Sul fronte femminile, le due ’99 terribili griffate Radici – Giulia Borsatti e Ilaria Tognoli sono rispettivamente 14ª e 35ª Aspiranti in gara1 mentre si piazzano 15ª e 26ª nella seconda prova. Il tour de force conclusivo a caccia di punti pesanti per gli ordini di partenza della prossima stagione era cominciato a metà settimana all’Abetone dove sempre in una «Fis Cittadini» Nicolò Colombi era stato 6° in gigante con Federico Tomasoni 8° Juniores. Tra gli Aspiranti ottimo 5° Matteo Salvatoni categoria in cui i goggini Alberto Noris e Mattia Mazzoleni hanno chiuso 14° e 24°. In campo femminile da segnalare la prestazione promettente tra le Aspiranti per Michela Del Bello (UBI Goggi) che nonostante i problemi ad un ginocchio riesce a chiudere la stagione con un 6° posto di categoria che dà fiducia.

Autore: 

Mauro de Nicola

Autore: 

webmaster
|