Echi d'organo 2009 - Concerto del 26 Settembre

Data pubblicazione: 

26/09/2009
|

Categoria: 

|

Visualizzazioni: 

864

CHESA PARROCCHIALE DI SAN MICHELE ARCANGELO - Leffe
Organo Bossi del 1886

Roberto Maria Cucinotta
Laura Ansaldi

Scarica tutti i brani del concerto in formato mp3
Per richiedere la registrazione video (DVD) e audio (CD) scrivi a progandino@gandino.it

Brani in programma (parziale)

G.F. Haendel
Dall’oratorio del “The Messiah”: 1) Simphony (Organo solo) 2) “How beautiful” (Soprano e Organo) 3) "Rejoice, greatly" (Soprano e Organo)
Giulio Caccini
Ave Maria
Padre Davide da Bergamo
Elevazione in Fa con Voce umana e Violoncello Sonatina in Fa Maggiore per Offertorio e Postcomunio
Padre Davide da Bergamo
Salve Regina in Do maggiore (Soprano e Organo)
Ch. Gounod
“Parce Domine” (Mottetto per Voce e Organo)
G. Puccini
Salve Regina Fa Maggiore (Mottetto per Voce e Organo)

Gli esecutori

Roberto Maria Cucinotta
E' nato a Monza, ha studiato Organo con il M° Giovanni Walter Zaramella e conseguito il diploma in Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio di Musica dall'Abaco di Verona. Si è successivamente perfezionato con Jean Langlais, Ton Koopman, Tini Mathot, Emilia Fadini, Alberto Basso e Wilhelm Krumbach. Nel 1985 è risultato vincitore al Concorso Nazionale Organistico "Donato Marrone". Dal 1985 è Organista Onorario dello Storico grande Organo Romantico Orchestrale della Collegiata Insigne di Sant'Ambrogio di Alassio (Savona). Ha tenuto diverse centinaia di concerti come solista d'organo. Come Compositore ha al suo attivo quattro raccolte di composizioni per organo che spaziano dallo stile libero a quello contrappuntistico, stilisticamente volte alla valorizzazione dell'antica modalità gregoriana mediante stilemi contemporanei. E' inoltre autore di musica Vocale Sacra e per Pianoforte. Già docente di Organo Complementare e Canto Gregoriano, di Teoria Solfeggio e dettato musicale, è autore di diversi trattati di carattere didattico musicale. Ha al suo attivo numerose incisioni organistiche. Per ulteriori informazioni sull’attività musicale: http://organrecital.altervista.it

Laura Ansaldi
Nata a Novi Ligure, svolge i suoi primi studi artistici presso il Conservatorio di Genova, dove studia canto lirico e pianoforte. Parallelamente si perfeziona seguendo i prestigiosi corsi estivi della Scuola di Musica di Fiesole e dell'Accademia Chigiana di Siena. Dal 1998 cura il proprio repertorio lirico sotto la guida di Ottavio Garaventa e successivamente con Delfo Menicucci, presso l'Accademia di alto perfezionamento musicale Tema di Milano. Dal 2000 svolge un'intensa attività concertistica e teatrale in Italia e all'estero. Il suo registro vocale particolarmente versatile le offre l'opportunità di spaziare in un repertorio molto vasto, comprensivo di titoli sia lirici che drammatici, tra i quali spiccano Nabucco, Traviata, Machbet, Trovatore, Manon Lescaut, Tosca, Cavalleria Rusticana. Titolare della cattedra di Canto presso la Scuola di Musica Campofreddo di Arquata Scrivia, è in commissione presso diversi concorsi lirici fra cui il Concorso Lirico Internazionale Terre dei Fieschi. Nel 2004 fonda la L.A. School of Arts, associazione musicale cui fanno capo importanti scuole di musica e rassegne concertistiche, di cui tuttora è presidente.

L'organo

Organo costruito nel 1886 da Bossi Adeodato. Lo strumento è collocato in cantoria sul presbiterio nella navata “ Cornu Epistolae”. E’ racchiuso in cassa lignea elegante e decorata. Il prospetto è a cinque campate, la seconda e la quarta hanno un ulteriore campata sovrastante. Le canne sono a monocuspide nelle campate maggiori, ad ali discendenti verso l’esterno le rimanenti. Le bocche sono allineate, la canna maggiore ha un insolita decorazione sul labro. Tastiera di 61 tasti, copertura dei medesimi in osso ed ebano. La pedaliera di 24 note dritta e piana in legno. I registri sono inseribili da manette ad incastro orizzontale disposte su tripla colonna a lato destro della tastiera per la tastiera superiore (G.O.) ed il pedale, a sinistra su unica fila per la tastiera inferiore. Divisione bassi soprani SI 2 DO 3. Vi sono inoltre 6 pedaletti di servizio. Pedaloni: combinazione libera e ripieno per organo principale, e ripieno per organo eco.

La Chiesa

LEFFE – CHESA PARROCCHIALE DI SAN MICHELE ARCANGELO
Già nel XV sec. esistevano a Leffe due chiese comparroccciali: quella disan Michele e quella di San Martino. La chiesa di San Michele fu ricostruita nel 1597 con tre navate ed eretta a Prepositurale nel 1695.
Sulle rovine di questo edificio fu edificata tra il 1710 e il 1724 l’attuale chiesa cui nel 1834 fu aggiunta la facciata neoclassica. L’interno ampio e luminoso accoglie numerose opere artistiche tra cui sono degne di menzione la statua dell’Addolorata (la Madonnina) opera di A. Fantoni del 1690, la pala dell’altare di san Pietro opera del Cignaroli, lo splendido altare maggiore e la fastosa vasca battesimale.
Numerose e di pregio le suppellettili sacre conservate in sacrestia.

Pubblicato da: