Gandino: il terzo Uomo

INTERVENTO

Pubblicato da: 

|

Data pubblicazione: 

20/04/2007
|

Letture: 

1353

Come nelle taverne più chiassose, a Gandino pare che qualcuno abbia fatto i conti senza l’oste.
Dopo che anche il quotidiano più diffuso in provincia aveva dato per scontato una campagna elettorale a due, la lista civica per Gustavo Maccari, da una parte, e la Lega Nord con il nuovo pupillo (?) di Marco Ongaro, dall’altra, hanno ripreso vigore le iniziative per costituire un terzo raggruppamento.
La sorpresa non sta però nel gruppo di persone tornate attive, quanto nella luce del neon che le illumina durante le sempre più lunghe riunioni notturne: insoddisfatti dopo l’allontanamento di Motta, per discutere del futuro di Gandino, l’immobiliarista Andrea Nicoli, un gruppo di tecnici locali (tra cui ci sarebbero Mario Zenoni e Remo Brignoli) e Zico Perani, patrono della locale comunità per malati psichici, si danno appuntamento nientemeno che nello studio dell’ex assessore.
A stropicciare gli occhi per la sorpresa sono ovviamente tutti quelli che avevano, appena il mese scorso, salutato con favore il rientro a pieno titolo di Leonardo Motta nell’attività del gruppo Gandino, Barzizza e Cirano Insieme per Maccari Sindaco; come è possibile, si chiedono, che una persona accetti di entrare nel comitato direttivo di un gruppo e, appena uscita dalla stanza, cominci ad organizzare una lista autonoma? I meno sorpresi, nel gruppo di Maccari, sembrano proprio quelli più vicini a sentimenti di centro-destra. A rallentare i lavori del gruppo non è però la sorpresa che desta il loro attivismo, ma la difficoltà nel trovare i candidati: sono pochi quelli disposti a spendersi per una operazione in cui a tirare i fili sono altri, e ancor meno sono quelli che accettano di candidarsi non per sfondare nell’elettorato, ma soltanto per guastare la festa di Maccari, sottraendogli consensi e avvantaggiando così l’unico vero concorrente, la Lega Nord.
E proprio nell’interesse a non perdere questo cavallo di Troia potrebbe trovarsi il vero motivo delle più recenti dichiarazioni dell’astuto ex sindaco del Carroccio; dopo aver confermato che la lista di leghisti doc è già pronta, ha subito aggiunto che è disposto a valutare l’ospitalità di qualcuno in odore di Forza Italia o di Alleanza Nazionale; per costruire insieme la lista, mattone dopo mattone…

Autore: 

Lettera fi rmata

Autore: 

webmaster
|