Diamanti e Cherubin al Club Valgandino Il difensore è papà atalantino dell’anno

E’ uno degli appuntamenti tradizionali dell’annata dei Club Amici dell’Atalanta, è la serata della Valgandino e del premio “Bravo Papà 2016”.

Pubblicato da: 

|

Data pubblicazione: 

13/04/2016
|

Letture: 

644
Diamanti, Cherubini e Conti

Nella classica cornice del simpatico tifo dei nerazzurri seriani, si è svolta a Vertova la cena sociale dell’Atalanta Club Valgandino del presidente Enzo Conti, che ha consegnato il prezioso bassorilievo del centro storico di Gandino a Nicolò Cherubin, fresco di “complemese”, il 5°, della sua piccola Benedetta, la primogenita di Nicolò e della moglie Laura. Oltre a Cherubin alla serata erano presenti anche il giovane difensore Andrea Conti e l’attaccante Alessandro Diamanti, oltre agli ex Eugenio Perico ed Oliviero Garlini, e i campioni di domani che fanno parte della Primavera neroazzurra, il difensore Anton Kresic e il centrocampista Matteo Gasperoni.

Fra i tanti ospiti legati al mondo neroazzurro anche Marino Lazzarini, presidente del Club Amici prossimo a festeggiare il 50esimo di fondazione, Roberto Selini, Elisa Persico, Elio Corbani, Arturo Zambaldo. Prossimo appuntamento del Club del tuttofare Gianbattista Gherardi il 10 maggio, quando il coro del Club Valgandino avrá l’onore di riproporre l’inno Forza Atalanta inciso nel 1984 con Marino Magrin, alla presenza della prima squadra al completo sul Sentierone, in occasione della festa dei 50 anni del Centro di Coordinamento del Club Amici.

«E’ una serata fantastica, mi sono abituato a fare il papà, un ruolo difficile, ma che dà soddisfazioni – ha affermato Cherubin -. Fortunatamente di notte mi fa dormire,a differenza dell’esperienza di qualche mio compagno, poi mia moglie è brava perché riesce a mantenerla calma. Allo stadio Benedetta è venuta con il Milan e ha portato bene. Sto facendo fatica a trovare spazio, ma io lavoro come ho sempre fatto per farmi trovare pronto. Facciamo più punti possibili, ci siamo complicati la vita da soli e adesso è il momento di chiudere in bellezza. Arriva la Roma, sarà un avversario tosto, dovremo fare una partita di sacrificio e siamo pronti a farlo per portare a casa punti».

«Qua c’è gente che segue l’Atalanta da 40-50 anni, hanno tante storie da raccontare e sono persone da premiare, l’essenza del calcio –sono le aprole di Alessandro Diamanti-. Sono tornato in un gruppo, farò di tutto per essere in campo domenica. Incontreremo la squadra che sta meglio in tutta la Serie A: giochiamo in casa, da noi sarà sempre una battaglia».

Autore: 

webmaster
|