Caro Babbo Natale ti scrivo... da casa tua

Palazzo Rudelli apre le porte ai bambini dove potranno incontrare l’uomo che realizza i sogni

Pubblicato da: 

|

Data pubblicazione: 

25/11/2016
|

Letture: 

354

Il contesto da fiaba di un antico palazzo, per rinnovare un incanto che da dieci anni coinvolge migliaia di bambini in Valle Seriana. Babbo Natale ha scelto anche quest’anno Gandino per soggiornare nella sua «casa bergamasca», aperta negli spazi di Palazzo Rudelli, nel centro storico.

A organizzare l’iniziativa è lo staff della Fattoria Ariete di Gorno, guidato da Mauro Abbadini e Roman Ceroni. Fra il 2007 e il 2011 la «casa bergamasca di Babbo Natale » è rimasta in Val del Riso, trasferendosi poi a Gromo e Clusone. Ora, per il terzo anno consecutivo, è a Gandino, dove in precedenza era ospitata nel chiostro di S.Maria ad Ruviales e a Palazzo Maccari. «L’idea di ospitare Babbo Natale - sottolinea Abbadini - è partita dall’intimo entusiasmo di vedere occhi sgranati, attese trepidanti o addirittura anche un poco di commozione da parte dei bambini. È un modo per avvicinare le famiglie in maniera semplice e per questo efficace, curando dettagli e contesto che i bambini sanno cogliere immediatamente. C’è un senso di gioia e di attesa che fa bene al cuore».

La casa bergamasca di Babbo Natale sarà aperta sino al 27 dicembre (dalle 14 alle 18 sabato e festivi, ma anche giovedì 8, venerdì 9, lunedì 26 e martedì 27 dicembre). I bambini potranno scrivere la letterina, consegnandola direttamente nelle mani di Babbo Natale. Potranno creare addobbi nei laboratori artigianali, scoprire le segrete stanze di Babbo Natale, ricevere un dono e salutare gli animali della fattoria. Un particolare laboratorio consentirà ai bambini di preparare e degustare i frollini a base di Mais Spinato di Gandino, mentre in alcuni ambienti sono stati ricreati gli antichi mestieri artigianali.

L’ingresso alla casa (8 euro, gratuito per i bambini fino a tre anni) comprende la visita al vicino Museo dei Presepi, che a pochi passi dalla basilica ospita centinaia di ricostruzioni della Natività. Il «Concorso della Letterina» assegnerà a sorteggio fra tutti i visitatori gite gratuite (con tutta la classe) alla Fattoria Didattica Ariete di Gorno. Info su www.lacasabergamascadibabbonatale. it e la relativa pagina Facebook.

Autore: 

Giambattista Gherardi

Autore: 

webmaster
|