Una bambina di nome Maria

Data e Ora: 

Sab, 18/07/2015 - 21:00
|

Argomento: 

|

Letture: 

916

Spettacolo teatrale di Giampiero Pizzol con Laura Aguzzoni

C’era una volta un re, anzi una regina senza trono, scettro nè corona; non era grande, era una bambina... Una bambina in Palestina duemila anni fa: la storia piùpiccola e piùgrande del mondo in una povera casa di contadini tra gli sperduti villaggi della Galilea. La protagonista è una bambina di oggi che rivive quei piccoli avvenimenti semplici e misteriosi. Non c’è finzione teatrale, ma il puro e semplice accadere di episodi della vita quotidiana in cui si affaccia l’Infinito. Lo spettacolo non nasce dalla letteratura, ma dalla festa della Natività di Maria Bambina che ogni anno a settembre si festeggia a Bologna. Una festa di bambini fatta di giochi, canzoni, alberi, prati, genitori sudati e indaffarati, amici vicini e lontani, insomma un popolo vivo e colorito. Si tratta dunque di una rappresentazione sacra ma fuori dagli schemi e dai libri.

Ingresso libero.
Consigliato a genitori e bambini

Evento della rassegna «deSidera Teatro Territorio» nell'ambito della festa per la Madonna del Carmine.

Giunge alla tredicesima edizione il festival «deSidera Teatro Territorio», la rassegna itinerante per tutta la provincia che porta gli spettatori a ri-vedere e ri-scoprire i luoghi più belli della bergamasca attraverso il teatro. Fino a settembre 22 spettacoli con grandi interpreti del teatro italiano. 

Per maggiori informazioni: www.teatrodesidera.it 

Pubblicato da: 

webmaster il 27-06-2015