“Per non dimentare la Shoah”

Data e Ora: 

Gio, 27/01/2005 - 20:30
|

Argomento: 

|

Referente: 

|

Letture: 

974

In occasione della "Giornata della memoria" l'amministrazione comunale organizza un incontro con il prof. Battista Picinali sul tema:
“PER NON DIMENTICARE LA SHOAH”

Riportiamo il testo del manifesto predisposto per l'occasione dall'Amm.ne comunale:

Il 27 gennaio del 1945 è la data in cui furono abbattuti i cancelli del lager di Auschwitz. Tale data è diventata il “Giorno della Memoria”, che l’Europa dedica al ricordo della tragedia della Shoah e delle persecuzioni subite dagli ebrei e dai deportati nei campi nazisti. Ad Auschwitz si erge il monumento alla memoria. In una lapide si legge:

“Grido di disperazione ed ammonimento all’umanità sia per sempre questo luogo dove i nazisti uccisero circa un milione e mezzo di persone, principalmente ebrei, provenienti da vari paesi d’Europa”

Il padiglione che commemora i 40.000 italiani internati nel campo di Auschwitz (37.000, di cui 8369 ebrei, vi morirono) porta invece incise sull’ingresso queste parole:

“Visitatore, da qualunque paese tu venga, non sei un estraneo. Perché il tuo viaggio non sia stato inutile, perché non sia stata inutile la nostra morte per te e per i tuoi figli, le ceneri di Oswiecim (nome polacco di Auschwitz) valgono di ammonimento; fa’ che il frutto orrendo dell’odio di cui hai visto qui le tracce non dia nuovo seme né domani né mai”.

Sono parole dello scrittore Primo Levi, che fu prigioniero di Auschwitz.

Il Sindaco

Pubblicato da: 

webmaster il 21-01-2005