Candle's Concert - musiche natalizie inglesi

Data e Ora: 

Lun, 07/12/2009 - 21:00
|

Argomento: 

|

Referente: 

|

Letture: 

1060

Candle's Concert
musiche natalizie inglesi con i Rainbow Chasers di Ashley Hutchings

Nel corso della serata, presentazione della rassegna “Gospel Ritmo Divino” e del programma de “Le Cinque Terre della Val Gandino”.

Possibilità di cena con menù tradizionale presso l’Albergo Caffè Centrale (si consiglia la prenotazione - 035.727371)

info: www.frameevents.com

La rassegna bergamasca GOSPEL:RITMO DIVINO Xmas 2009 giunge alla dodicesima edizione e conferma le intenzioni iniziali con un cartellone denso di autentici rappresentanti del genere. Alcuni sono già stati protagonisti negli anni passati con esibizioni che hanno entusiasmato le varie platee ed altri sono autentiche novità. Accanto a loro concerti di musiche etniche dal mondo, che vedono protagonisti intenti ad interpretare le tradizioni natalizie dei luoghi natii.

Ad una di queste formazioni è affidato il concerto inaugurale; si tratta dei RAINBOW CHASERS dell'inossidabile ASHLEY HUTCHINGS, per l'occasione in speciale versione natalizia, intenti a interpretare brani della tradizione inglese. E' una delle rare occasioni nelle quali questa prestigiosa formazione si esibisce in tale contesto e ciò impreziosisce ancor piu' la serata.

Nel corso della serata sarà presentata la rassegna GOSPEL:RITMO DIVINO Xmas 2009 e il programma de "Le Cinque Terre della Val Gandino".

 

L'evento è completato da un'importante e significativa offerta gastronomica.

Dalle 19 c'è infatti la possibilità di degustare un menu' tradizionale presso il vicino Albergo Caffé Centrale e incontrare gli artisti.

In tavola anche i tipici prodotti derivanti dal "melgotto"(granoturco) coltivato a Gandino. Questo il menù:

  • Tagliatelle di mais con stracchino e funghi
  • Arrosto con polenta e patate
  • Acqua, calice di vino rosso, caffè e assaggio di melgotto con zabaione

Costo: 18 € (Si consiglia la prenotazione tel. 035.727371)

Ovviamente, per quanti lo desiderino, è praticabile an che il menù abituale.

 

Il tutto è organizzato da: COMUNE e PRO LOCO di GANDINO con la collaborazione dell'ALBERGO CENTRALE.

La produzione è affidata a FRAME EVENTS.

L'invito è caldamente rivolto a tutti gli appassionati!

 

Due note biografiche sui protagonisti.

ASHLEY HUTCHINGS è uno dei talenti piu' interessanti e prolifici di sempre, incommensurabile testimone di un vastissimo repertorio tradizionale della sua Terra, l'Inghilterra, ma anche instancabile e impareggiabile architetto sonoro. A lui si devono i vari progetti dell'ALBION BAND, storica formazione della quale, l'ultima versione, è rappresentata da questi RAINBOW CHASERS. Ashley vanta molti estimatori anche in Italia, dove gli è stato conferito il prestigioso Premio CIAMPI alla carriera.

Ashley è tra i fondatori dei FAIRPORT CONVENTION e degli STEELEYE SPAN, anima e leader dell'ALBION BAND, nelle sue diverse combinazioni e configurazioni. Basterebbe questo a qualificarlo tra le figure piu' importanti della scena britannica, ma a ciò va aggiunto la sua innata inclinazione a scroprire nuovi talenti (a lui pare si debba anche l'inizio di carriera di Nick Drake).

Il più recente progetto di Ashley Hutchings sono i RAINBOW CHASERS. La band si forma a metà del 2004 e l’originale line-up vede insieme Ashley (basso e voce), Ruth Angell (voce, violino, chitarra acustica), Jo Hamilton (voce, viola, chitarra acustica) e Mark Hutchingson (voce, chitarra acustica).

Musicalmente, i Rainbow Chasers sanno combinare raffinatezza e virtuosismo in un approccio diretto a un repertorio semi-acustico. Agli eccellenti arrangiamenti e alle capacità esecutive si aggiungono ispirate armonie vocali e più voci soliste che sanno risaltare di volta in volta. Pur incorporando elementi tipici della canzone tradizionale e folk, il repertorio della band e la sua identità musicale affondano le radici nella formazione classica di Ruth Angell e Jo Hamilton.

Rainbow Chasers hanno pubblicato due album (Some Colours Fly e Fortune Never Sleeps) che contengono composizioni originali che traggono ispirazione da un’ampia gamma di idee e influenze.

Nell’autunno del 2007, Mark Hutchinson lascia i Rainbow Chasers per concentrarsi sul suo lavoro di studio e il suo posto viene preso da un altro valente giovane cantante e polistrumentista, Joe Topping. Radicato nella scena acustica – suo padre è musicista e gestisce un folk club – Joe si è esibito come solista e con un proprio gruppo nel Regno Unito. Ha lavorato con nomi importanti del genere, come Chris While e Julie Matthews, John Wright, Chris Leslie, Gerry Conway e Maart Allcock.

Chris While descrive Joe come "... uno dei più dotati musicisti di nuova generazione... con una delle voci più belle che abbia mai sentito". Oltre alle impeccabili performance dal vivo, la sua scrittura di canzoni ha ricevuto ottime critiche positive, che hanno salutato I due dischi solisti, Love, Loss and Alcohol e Take Me Home.

Ringiovaniti dal cambio di formazione, i Rainbow Chasers sono al lavoro sul nuovo materiale e si dedicano all’affinamento degli arrangiamenti del loro repertorio.

 

"Un’eccellente istantanea della musica acustica britannica agli albori del ventunesimo secolo."

Mojo

"I Rainbow Chasers vantano due voci femminili straordinarie e contrapposte, quelle di Ruth Angell e Jo Hamilton."

Uncut

"Affascinante chiarezza e varietà."

Record Collector

"Comunicano emozioni tangibili... la voce matura di Ashley trasmette un senso di autorevolezza."
Net Rhythms

 

Formazione:

ASHLEY HUTCHINGS - basso e voce)

RUTH ANGELL - voce, violino, chitarra acustica

JO HAMILTON - voce, viola, chitarra acustica

JOE TOPPING - voce, chitarra acustica

 

Discografia:

- Some Colours Fly, 2005

- Fortune Never Sleeps, 2006

 

Pubblicato da: 

webmaster il 01-12-2009