La corsa delle uova

Letture: 

1136

Opuscolo realizzato da Atalanta Club Valgandino in occasione dei 70 anni della manifestazione
80 pagine, 2001

Prefazione

La Corsa delle Uova, in dialetto gandinese “Corsa de of ”, è la sfida fra due atleti che si svolge l’antivigilia della prima domenica di luglio.
Uno dei concorrenti deve percorrere di corsa il tratto fra Gandino e Fiorano al Serio (e ritorno) per un totale di poco superiore agli undici chilometri; l’altro, contemporaneamente, deve raccogliere (una per una) cento uova, poste ad un metro l’una dall’altra lungo via Dante, che collega, a Gandino, Piazza Vittorio Veneto alla Chiesa di Santa Croce.

Potremmo tranquillamente condensare in queste poche righe i tratti essenziali della Corsa delle Uova, la manifestazione che dal 1931 si svolge a Gandino, nell’industriosa vallata alle pendici del Farno, in provincia di Bergamo.
Probabilmente una descrizione tanto sommaria può essere efficace per un vademecum promozionale, per informare turisti e visitatori dell’esistenza di un’occasione assolutamente originale e unica.
Ma la “Corsa de öf ” è qualcosa che deve essere vissuto e raccontato in ogni suo aspetto, una sorta di pregiata specialità gastronomica che solo le condizioni ambientali complessive possono rendere caratteristica e sopraffina.
Questo volume nasce dunque, a settant’anni dalla prima edizione della gara, nell’intento di soddisfare una necessità divulgativa e di offrire un importante frammento di storia alla comunità gandinese: una coincidenza evidente con i valori che l’Atalanta Club Valgandino sostiene dal 1981, quando ha riportato in auge una singolare scommessa, rivelatasi per questo leggendaria.
Vogliamo pensare alla Corsa delle Uova come ad una semplice fiaba senza tempo: uno spunto curioso per quanti vorranno in tal modo scoprire Gandino e le sue ricchezze, un’intima gioia gandinese cui il tempo dona gagliardo i colori dell’orgoglio.